Concetti introduttivi fb
 

Introduzione alla geometria piana



In questo capitolo, impareremo i concetti di base della geometria nel piano. Per una migliore comprensione, in primo luogo definiamo una nozione generale di geometria:


La Geometria è la disciplina della matematica che si occupa di studiare le caratteristiche spaziali degli oggetti e le loro relazioni.



Quando diciamo caratteristiche spaziali, ci riferiamo allo spazio tridimensionale (abbreviato in 3D) che siamo abituati a percepire, dotato di tre dimensioni indipendenti che chiameremo lunghezza, larghezza e profondità.


Nello spazio tridimensionale troviamo oggetti geometrici che si estendono nelle tre dimensioni, e che incontriamo anche nella vita quotidiana. Questi oggetti geometrici e le loro proprietà saranno studiati in un capitolo a parte, la Geometria nello spazio.


La Geometria nel piano si concentra sugli oggetti che hanno soltanto due dimensioni: lunghezza e larghezza:


La geometria nel piano è una branca della matematica che studia le proprietà delle figure geometriche nel piano


Il piano è una superficie bidimensionale nello spazio a tre dimensioni, le cui proprietà si possono definire usando soltanto due delle tre dimensioni dello spazio. Chiameremo queste due dimensioni lunghezza e larghezza.


Una figura geometrica è un insieme continuo e compatto di punti del piano, delimitati da una linea chiusa che fa parte della figura.



Prima di occuparci delle forme geometriche, definiamo alcuni concetti di base della geometria del piano:



Un capitolo speciale è dedicato a parallelismo e perpendicolarità, che sono due nozioni fondamentali per definire la / / relazione / / tra elementi geometrici, sia nel piano sia nello spazio.


redattore del materiale didattico: OpenProf.com